I nostri vini

Plandrùn

Vendemmiate a piena maturazione, le uve sono lasciate fermentare per circa quindici giorni con le loro bucce e parte dei raspi adagiati sopra a una certa quantità di grappoli interi, senza l’aggiunta di lieviti e senza influenzare la temperatura. Gli zuccheri del mosto sono stati totalmente svolti in alcool. La separazione dalle bucce e il trasferimento in legno hanno consentito l’evoluzione di aromi e profumi, restituendo al palato una sensazione di maggior morbidezza.
Vitigno: Erbaluce 100%
Area di produzione: Comuni di Settimo Rottaro e Azeglio in Canavese, Piemonte
Età media delle viti: Da 30 a 50 anni
Vinificazione: Fermentazione spontanea del mosto, non chiarificato, con bucce e parte dei grappoli interi (25%), macerazione di circa 15 giorni. In seguito, travasato in legno, ha svolto fermentazione malolattica. Non si interviene sulle temperature.
Affinamento e imbottigliamento: Affinamento in legno fino all’imbottigliamento, dopo leggera chiarifica. Ulteriore affinamento in bottiglia fino alla commercializzazione.
Descrizione: Colore dorato, erbe officinali, fiori di campo, miele di castagno, albicocca, profumi evoluti, caldo, morbido, molto particolare, nota aromatica, tannino bilanciato da sapidità.
Alcol effettivo: 12,5 % Vol
Solforosa totale: <70 ppm (max 200 ppm)
Abbinamenti: Sorprendentemente versatile: primi di pesce, ma anche carni bianche e formaggi
 

Desgenà

 Vendemmiate a piena maturazione, le uve sono rimaste a fermentare spontaneamente con le loro bucce, senza l’aggiunta di lieviti e senza influenzare la temperatura. Gli zuccheri del mosto sono stati totalmente svolti in alcool. Separato dalle bucce, il vino ha proseguito il suo processo di fermentazione in legno dove è rimasto per un anno.

Vitigno: Barbera 60%, Freisa 40%
Area di produzione: Comuni di Settimo Rottaro, Azeglio e Colleretto Giacosa in Canavese, Piemonte
Età media delle viti: Da 30 a 50 anni
Vinificazione: Fermentazione spontanea del mosto, non chiarificato, con bucce e parte dei grappoli interi (25%), macerazione di circa 15 giorni. In seguito, travasato in legno, ha svolto fermentazione malolattica. Non si interviene sulle temperature.
Affinamento e imbottigliamento: Affinamento in legno fino all’imbottigliamento, dopo leggera chiarifica. Ulteriore affinamento in bottiglia fino alla commercializzazione.
Descrizione: Colore dorato, erbe officinali, fiori di campo, miele di castagno, albicocca, profumi evoluti, caldo, morbido, molto particolare, nota aromatica, tannino bilanciato da sapidità.
Alcol effettivo: 12,5 % Vol
Solforosa totale: <70 ppm (max 200 ppm)
Abbinamenti: Sorprendentemente versatile: primi di pesce, ma anche carni bianche e formaggi.

Barùss

Nel nostro progetto di recupero di vecchie vigne abbiamo censito un cospicuo numero di piante di due vitigni poco conosciuti: la Neretta Cuneese e l’Uva Rara, raramente utilizzati per vinificazioni in purezza. Abbiamo quindi pensato di aggiungere una quota di Barbera per produrre un vino rosato, fruttato, dal colore piuttosto carico, di pronta beva, fresco e profumato in grado di valorizzare alcune varietà ampelografiche presenti sul nostro territorio da decenni. Come tutti i nostri vini fermi la fermentazione è spontanea senza l’aggiunta di lieviti e gli zuccheri sono stati totalmente svolti in alcol.

 

Vitigno: Uva rara 40%, Neretta Cuneese 40%, Barbera 20%
Area di produzione: Comuni di Settimo Rottaro e Azeglio in Canavese, Piemonte
Terreno: collinare, costituito da sabbia argillosa con rilevante presenza di ciottoli
Sistema di allevamento: tradizionale pergola canavesana semplice
Età media delle viti: Da 30 a 50 anni
Metodo di difesa: lotta antiparassitaria mirata, escluso l’uso di prodotti sistemici
Vendemmia: a mano, in cassette forate
Vinificazione: fermentazione spontanea del mosto pigiato, travasato dopo dieci giorni, non ha svolto fermentazione malolattica, non si interviene sulle temperature.
Affinamento e imbottigliamento: affinamento in acciaio fino all’imbottigliamento dopo leggera chiarifica e filtrazione, ulteriore affinamento in bottiglia fino alla commercializzazione
Descrizione: colore deciso e profumi su cui spiccano ribes rosso, ciliegia e note di violetta
Alcol effettivo: 12,5 % vol
Zuccheri residui: 0 g/l
Solforosa totale: < 60 ppm (max 150 ppm)
Temperatura di servizio: 12-14 °C
Abbinamenti: aperitivo (merende sinoire), antipasti piemontesi, primi leggeri, pesce, carni bianche

Starmà

Nella prima metà di ottobre abbiamo scelto i migliori grappoli delle antiche varietà a bacca rossa, nascoste nelle vecchie vigne ormai quasi dimenticate. La lenta fermentazione è avvenuta spontaneamente fino a esaurire tutti gli zuccheri del mosto. Trasferito in legno, nella tranquillità della cantina, il vino è rimasto a riposare per due anni, arrotondando le sue naturali asperità. L’ulteriore affinamento in bottiglia consente di valorizzarne complessità e peculiarità.

Vitigno: Neretto gentile 35%, Vespolina 30%, Nebbiolo 15%, Altri vitigni 20%
Area di produzione: Comuni di Settimo Rottaro, Azeglio e Colleretto Giacosa in Canavese, Piemonte.
Età media delle viti: Da 30 a 50 anni.
Vinificazione: Fermentazione spontanea del mosto diraspato, macerazione con bucce di 15 giorni. In seguito, travasato in legno, ha svolto fermentazione malolattica. Non si interviene sulle temperature.
Affinamento e imbottigliamento: Affinamento in legno per 21 mesi fino all’imbottigliamento il 13 agosto 2019. Il vino non viene filtrato. Ulteriore affinamento in bottiglia fino alla commercializzazione.
Descrizione: Colore rubino, profumo di mora e viola con note di spezie. Buona complessità, tannino ben presente in bocca, lungo e gradevole il finale.
Alcol effettivo: 13,5 % Vol
Solforosa totale: <70 ppm (max 200 ppm)
Abbinamenti: Primi elaborati, carni, cacciagione, cioccolato

Spumante Rosé

Vitigno:Uva Rara 40%, Neretta Cuneese 40%, Barbera 20%
Area di produzione: Comuni di Settimo Rottaro e Azeglio in Canavese, Piemonte.
Età media delle viti: Da 30 a 50 anni.
Spumantizzazione: Metodo Classico, Champenoise

Spumante Brut

Vitigno: Erbaluce 100%
Area di produzione: Comuni di Settimo Rottaro e Azeglio in Canavese, Piemonte.
Età media delle viti: Da 30 a 50 anni.
Spumantizzazione: Metodo Classico, Champenoise